BATTIBALENO RICEVE IL LABEL HIGH QUALITY WHALE-WATCHING®

Consegnate oggi da Regione Liguria e Fondazione CIMA le certificazioni di qualità High Quality Whale Watching.
La cerimonia si è svolta presso il Campus Universitario di Savona.
L ‘associazione BATTIBALENO è una delle nove realtà liguri che ha conseguito la certificazione.

Il label di qualità – una bandiera che sarà ben visibile sui natanti – vuole garantire l’attuazione del codice internazionale di buona condotta per l’osservazione dei cetacei, promuovendo l’interesse per la biodiversità marina in generale: non solo balene e delfini, ma anche uccelli marini, pesci e tartarughe.

La certificazione, adottata dal Santuario Pelagos e ACCOBAMS (Accordo sulla conservazione dei cetacei del mare, mar Mediterraneo e area contigua atlantica), vuole promuovere uno sviluppo sostenibile delle attività turistiche marine e costiere e realizzare, tramite il whale-watching, una continua attività sensibilizzazione dei cittadini sulla ricchezza dell’ecosistema marino sugli impatti delle attività umane.



MONITORAGGIO INVERNALE DEL SANTUARIO PER I CETACEI

Quest’ Inverno abbiamo monitorato una porzione del santuario Pelagos fra le piu interessanti: il mare afferente la costa ligure, nell area marina al largo di Capo Mele e Capo dell’Arma. Ringraziamento speciale a Città di Imperia e Go Imperia s.r.l. per il sostegno logistico offerto.


La campagna di monitoraggio invernale dell’area Pelagos è parte del nostro committment preso con Ocean Action Hub e i risultati sono pubblicati sulla piattaforma dedicata delle Nazioni Unite. 

 

https://oceanconference.un.org/commitments/?id=28447



La vocazione per la Vela e la cultura marinaresca, l’attenzione per la ricerca e la sfida ecologica della Città di Imperia sono note internazionalmente: basti pensare all’appuntamento annuale con le Vele d’Epoca, alle molteplici attività dello Yacht Club, dell’Istituto Nautico Andrea Doria, del Museo Navale e di Assonautica, senza dimenticare tutte le attività di ricerca svolte dagli istituti scientifici internazionali che trovano qui, nel cuore del Santuario Pelagos, nelle aque afferenti la Città di Imperia, la migliore occasione di studio sulle balene e i delfini. Degni di nota sono anche la cortesia e la professonalità dei Marinai e del personale, che rendono il porto Maurizio di Imperia uno degli approdi più sicuri del Mediterraneo.  ndr


l’operazione Delphis si aggiorna

English     Français    العربي


L’edizione 2018 dell’operazione Delphis si avvale di un nuovo strumento per la raccolta dei dati: “e-Delphis”, un’applicazione multilingua che permetterà ai partecipanti di svolgere la missione con semplicità e in tempo quasi-reale, segnalando elementi utili per la vita del mare: presenza di grandi cetacei, al fine di evitare le collisioni, stato del mare (temperatura, inquinamento, plastica), stato del cielo, presenza di altre forme di vita (meduse, tartarughe, plancton etc).



Un’applicazione per sensibilizzare ed educare la popolazione sui mammiferi marini che vivono nel Mar Mediterraneo e creare una rete di osservatori in grado di fornire dati utili per la comunità scientifica, ma anche per aumentare la consapevolezza dello stretto legame esistente fra lo stato del mare e la salute di tutti. L’applicazione, disponibile gratuitamente per i sistemi iOS e Android, disporrà di un manuale di riconoscimento dei cetacei e di una guida con le regole di comportamento da rispettare durante gli avvistamenti di mammiferi marini, suggerite da ACCOBAMS/Pelagos.

NAVIGA CON NOI

      NAVIGA CON NOI ALLA SCOPERTA DELLE BALENOTTERE E DEI DELFINI DEL MEDITERRANEO Il mare regala grandi emozioni e incontri unici con animali meravigliosi.…

Presentazione dei risultati operazione Delphis 2012

 Comunicato Stampa – Informazioni per la stampa

Giovedi 6 ottobre 2012

Operazione Delphis 2012
Presentazione dei risultati

Appuntamento Sabato 13 ottobre, ore 14:30,  al Teatro del Mare del Salone Nautico Internazionale di Genova, per la presentazione dei risultati dell’operazione Delphis 2012 che si è svolta lo scorso luglio, con l’obiettivo di  realizzare una nuova grande “foto istantanea panoramica” della superficie del mare, partendo da un grande numero di punti d’osservazione simultanei, distribuiti lungo le coste italiane e di molti paesi del Mediterraneo.

A ogni imbarcazione è stata affidata una zona di osservazione dalla quale gli equipaggi hanno osservato, identificato e contato i Cetacei, le tartarughe marine, le Meduse e l’inquinamento visibile. L’insieme delle informazioni raccolte permette d’ottenere una valutazione dello stato dell’ambiente e della sua evoluzione nel corso degli anni.

I risultati saranno commentati da scienziati e biologi marini.

“La sedicesima edizione dell’operazione Delphis ha visto crescere ancora il numero degli iscritti” , -dichiara Alberto Marco Gattoni, Presidente dell’Associazione Battibaleno- ” sono sempre più numerosi i diportisti che si sentono responsabili, che vogliono rendersi utili e sono, come noi, alla ricerca di un rapporto più antico e profondo con il mare.”

Battibaleno ringrazia per il sostegno e la preziosa collaborazione: ABB, Costa Edutainment, C.S.N. Centro Servizi Nautici,  Delfini Metropolitani, Edinet, Ferfrigor, F.i.s.p.m.e.d., Lega Navale Italiana, Marina Genova Aeroporto, R.i.m.m.o., Sironi Batterie.