operazione Delphis 2005_10 a edizione

DELPHI~1

DELPHI~2

OPERAZIONE DELPHIS 2005
Comunicato stampa del 17-luglio 2005. ore 22.00

I primi risultati di Delphis 2005 confermano l’abbondante presenza di cetacei
in quest’area marina privilegiata, il “santuario dei cetacei”.

Mentre gli equipaggi partecipanti alla decima edizione dell’operazione Delphis rientrano pigramente nei porti dopo aver trascorso una magnifica giornata in mare dedicata all’osservazione dei cetacei, raccogliamo, (a mezzo radio e telefono ed e.mail), i primi dati che formano progressivamente il quadro di una grande giornata d’osservazioni.
Le condizioni del mare e la buona visibilità hanno permesso numerosi avvistamenti di quasi tutte le specie comuni di mammiferi marini presenti. Sempre molto numerosi gli avvistamenti di Stenelle, molti equipaggi sono stati raggiunti da gruppi che si sono esibite in salti e tuffi acrobatici.
Fortunati sulla barca di Battibaleno che a soli 15 miglia al largo di Arenzano ha avvistato 20 esemplari di stenelle e di 10 circa di Grampi “presi” nella rete degli osservatori, delle macchine fotografiche dei giornalisti e delle telecamere della troupe della Rai presente a bordo. Sette esemplari di balenottere comuni accompagnati da 2 piccoli, sono state avvistate al gran largo, nel Mar di Liguria, e decine di globicefali sono stati osservati ancora la largo di Imperia.
.Buone notizie giungono telefonicamente dagli equipaggi partenti da Grosseto e intorno l’isola d’Elba. Stenelle e tursiopi, e dalle parti della Sardegna, al largo di CastelSardo  balenottere comuni e, forse, un gruppo di delfini comuni (ma aspettiamo di vedere le foto). Pochi in Liguria le segnalazioni di avvistamenti di Tursiopi, specie costiera che è stata certamente molto disturbata nella giornata domenicale dal grande traffico di barche che navigano molto vicine la costa. Dagli equipaggi delle imbarcazioni partite dai porti francesi giungono le prime notizie: originale avvistamento di delfini stenella osservati nuotare accanto delle balenottere comuni (Golfe Juan). Capodogli nelle acque antistanti Antibes (5-6 individui osservati). Dalla Corsica, avvistamenti di Balenottere e Tursiopi

Oltre i cetacei, sono stati avvistati moltissimi pesci luna e gruppi di pesci volanti accarezzare la superficie del mare

Operazione Delphis 2005

Dati parziali relativi gli avvistamenti effettuati dagli equipaggi partecipanti
all’operazione Delphis 2005 – (180 imbarcazioni delle 400 circa partecipanti)

Raccolta degli avvistamenti effettuati Il 17 luglio 2005
dalle ore 12:00 alle ore 13:00 nell’area santuario per i cetacei.

SPECIE            AVVISTAMENTI     NUMERO INDIVIDUI OSSERVATI

delfino stenella: 13 200 circa (osservati molti piccoli nei gruppi)
tursiopi: 4 4
grampi: 3            40 circa
globicefali: 1            15 circa
balenottere: 1 7 (osservata presenza di neonati)
delfini comuni: 0 0
capodogli: 1 5
I risultati di Delphis mostrano la continua conferma di un’abbondante presenza di cetacei in quest’area marina privilegiata, il “santuario dei cetacei”.

I risultati completi dell’operazioe Delphis 2005 saranno presentati al Salone Nautico di Genova, occasione da non perdere per sensibilizzare i diportisti all’importanza di un comportamento in mare rispettoso verso le specie protette.

In questi dieci anni di vita, Delphis ha dato un volto al Santuario dei Cetacei, censendo le specie avvistate e fornendo ai ricercatori una fotografia dello stato di salute ecologica dell’area in cui, specie in estate, vive la più grande concentrazione di delfini e balene del mondo.

Purtroppo, -dichiara “Alberto Marco Gattoni, presidente di Battibaleno ” l’entusiasmo iniziale per il santuario si è raffreddato, come se la firma dell’accordo fra Italia, Francia e Principato di Monaco fosse stata la conclusione e non l’inizio di un lavoro”.

L’operazione Delphis 2005 vuole sottolineare l’importanza di aumentare l’impegno per la tutela del mare e la vita in esso contenuta e difendere, per noi e le nuove generazioni, i risultati ottenuti con la creazione del santuario per i cetacei.

Appuntamento in mare il prossimo anno, in luglio per l’operazione Delphis 2006.