DELPHIS 2007

FRONTE_DEPLIANT_opDELPHIS_2


 

Comunicato stampa 30 luglio 2007, Genova

DOMENICA 29 LUGLIO SI E’SVOLTA L’OPERAZIONE DELPHIS 2007

Prevista per il 22 luglio scorso, la manifestazione nautica era stata annullata per le condizioni meteo, sfavorevoli all’avvistamento, e rimandata dagli organizzatori dell’Associazione Battibaleno alla domenica successiva.

Con il patrocinio di Regione LiguriaRegione ToscanaRegione Sardegna, della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, in collaborazione con Capitaneria di Porto Guardia CostieraCorpo Forestale dello StatoGuardia di Finanza, Lega Navale Italiana, Segretariato PelagosRIMMODelfini Metropolitani – Acquario di Genova, con il contributo di ABB Process & SolutionItalmarineEvinrude E-TecMarina di Varazze, si è svolta domenica 29 luglio l’undicesima edizione dell’Operazione Delphis, il censimento annuale dei cetacei nel Mediterraneo che dedica particolare attenzione al Santuario internazionale per i mammiferi marini “Pelagos”, l’area marina protetta creata ufficialmente dai governi di Italia, Francia e Principato di Monaco.

I forti venti di Maestrale che hanno interessato la Sardegna, la Corsica e la zona d’alto mare del bacino ligure-corso-provenzale non hanno permesso di raccogliere informazioni sulla presenza dei cetacei in quell’area. Per regolamento infatti con mare superiore a froza 3 della scala Beaufort e di vento superiore a forza 3 della scala Douglas, le osservazioni dei cetacei vengono annullate. Sarebbe infatti impossibile notare i cetacei in mare per via dell’altezza delle onde e dei frangenti.  Peccato, perché è proprio in quel luogo del bacino corso ligure provenzale, dove la profondità del mare raggiunge oltre 2800 metri, che si concentrano, specialmente d’estate, le balenottere comuni e altre specie di cetacei.

Escluse quindi dall’operazione Delphis le imbarcazioni partenti dai porti della Sardegna e della Corsica, sono circa 230 le imbarcazioni che hanno complessivamente partecipato quast’anno alla manifestazione nautica internazionale Operazione Delphis 2007. Per la parte italiana dell’operazione Delphis, 80 imbarcazioni hanno svolto il programma d’osservazioni visive nel santuario Pelagos e altre 33 imbarcazioni hanno monitorato le acque antistanti i porti del Lazio, della Campania, della Sicilia e dalla Calabria, confermando con le loro osservazioni e le fotografie, la presenza in mare di cetacei.

La foto istantanea scattata dai partecipanti a Delphis 2007 domenica 29 luglio dalle ore 12:00 alle ore 13:00 mostra la presenza di tre gruppi di grampi, 8 individui in totale: un gruppo a 20 miglia al largo di Genova nel Santuario Pelagos, e due gruppi di grampo osservati e fotografati 10 miglia nautiche al largo di Fiumicino; un gruppo di Tursiopi al largo di Viareggio e un tursiope che ha attraversato lentamente lo specchio acqueo dell’ingresso al porto di Genova. Un vero temerario se consideriamo quanto sia intenso il traffico di navi e imbarcazioni in quel luogo.  Un capodoglio è stato osservato al largo di Sanremo. Ma è probabile la presenza di altri individui. L’equipaggio che ha effettuato l’avvistamento, nel rispetto del codice di buona condotta in presenza di mammiferi marini consegnato ai partecipanti di Delphis, non ha fermato l’imbarcazione per osservare meglio ma ha proseguito lungo la propria rotta prestabilita a velocità costante. Osservati 4 gruppi di delfino stenella con oltre 100 individui contati complessivamente; altre stenelle al largo di Savona, ma in piccoli gruppi di 3 individui.

Dichiara Alberto Marco Gattoni, Presidente dell’Associazione Battibaleno che dal 1996 organizza ogni anno l’operazione Delphis: “Siamo soddisfatti per aver raggiunto anche quest’anno l’obiettivo di realizzare il censimento simultaneamente nelle acque italiane e in quelle francesi del Santuario Pelagos, l’area marina protetta d’alto mare ufficialmente istituita dai governi di Italia, Francia e Principato di Monaco”. “L’operazione Delphis è una festa del mare e tutti gli equipaggi partecipanti hanno trascorso in mare una magnifica giornata a contatto con la natura nella più grande area marina protetta del Mediterraneo, ma con questo non vogliamo dimenticare quali sono le grandi sfide che tutti insieme dobbiamo affrontare per proteggere il nostro mare e i suoi abitanti.” “Ringraziamo particolarmente i soci della Lega Navale Italiana, che hanno reso possibile con la loro partecipazione in mare la realizzazione della manifestazione, e la Capitaneria di Porto Guardia Costiera, che ha contribuito alla sicurezza dei partecipanti in mare.

Il prossimo appuntamento con L’Operazione Delphis è al 47° Salone Nautico di Genova, per la presentazione dei dati definitivi dell’edizione 2007 e per un confronto pubblico fra diportisti, esperti e scienziati allo scopo di stimolare la crescita delle iniziative concrete per la salvaguardia del mar Mediterraneo.

BATTIBALENO ente no profit per la tutela del mediterraneo
Via degli Orefici, 8 – 16123 – Genova
Tel:(0039) 010 2541608 – 347 4344148
info@battibaleno.it
www.battibaleno.it


Comunicato stampa 22 luglio 2007, Genova

OPERAZIONE DELPHIS 2007 

Domenica 22 luglio

A CAUSA DELLE CONDIZIONI DEL MARE NON FAVOREVOLI PER L’OSSERVAZIONE DEI CETACEI , IN PARTICOLARE NELL’AREA DEL SANTUARIO PER I MAMMIFERI MARINI PELAGOS, L’OPERAZIONE DELPHIS 2007 E’ POSTICIPATA A DOMENICA PROSSIMA 29 LUGLIO.

Per maggiori informazioni:
010 2541608
347 4344148

Ecco perchè le condizioni del mare non erano idonee per osservare i cetacei in natura.


 

Comunicato stampa 21 luglio 2007, Genova

UNA DOMENICA CON BALENE E DELFINI

UNA NUOVA GENERAZIONE DI NAVIGATORI NATURALISTI

AL SERVIZIO DELL’AMBIENTE PER REALIZZARE

ALLE ORE 12:00  UNA GRANDE FOTO PANORAMICA ISTANTANEA DELLA SUPERFICIE DEL MEDITERRANEO CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALL’AREA DEL “SANTUARIO PER I MAMMIFERI MARINI” PELAGOS.

Tutto è pronto per l’edizione 2007 dell’Operazione Delphis e si respira aria di soddisfazione nell’associazione Battibaleno che anche quest’anno ha organizzato l’operazione Delphis, una grande festa per il mare,  dal 1996  l’appuntamento da non mancare per tutti gli appassionati del mare e della navigazione.

I partecipanti sono formati al riconoscimento dei mammiferi marini e gli organizzatori dell’associazione Battibaleno hanno definito la destinazione di ognuno delle centinaia di equipaggi che parteciperanno a questo 11° censimento simultaneo del Mediterraneo con  particolare attenzione alle acque del Santuario per i mammiferi marini Pelagos.

All’operazione Delphis parteciperanno anche i biologi di Delfini Metropolitani, progetto dell’Acquario di Genova dedicato allo studio del tursiope, uno dei cetacei che si incontrano nelle acque del Santuario. Oltre 300 le schede d’iscrizione a Delphis finora arrivate non solo dalle Regioni che circondano il Santuario (Liguria, Toscana, Costa Azzurra, Corsica, Sardegna), ma da tutta Italia (Sicilia, Calabria, Campania, Puglia, Lazio). La barca dell’organizzazione Battibaleno partirà dal porto antico di Genova.

Decano dell’Operazione Delphis sarà Carmelo Marafioti, classe 1927, socio della Lega Navale Italiana di Arenzano. Nel timore di non essere ammesso, nelle passate edizioni di Delphis non ha mai indicato la sua età reale, ma la cifra 35, corrispondente alla lunghezza in piedi della sua barca, la Victoria, un tempo appartenuta a Cino Ricci, mitico skipper di Azzurra.

Non sono invece iscritti, ma si spera in una loro nutrita partecipazione, i “padroni di casa”: la balenottera comune, sempre più rara in alto mare e avvistata invece, un po’ smarrita, vicino alle coste; il capodoglio, sempre più presente; il grampo e la stenella striata, senza dubbio le due specie più avvistate negli ultimi anni. Si spera di incontrare anche il delfino comune, che comune è ormai solo per il nome che gli ha dato Linneo nel 1758, e che anzi è una presenza molto rara, con singoli individui aggregati in gruppi di stenelle. E non è escluso l’avvistamento di due specie inconsuete nei nostri mari, ma presenti nel Mediterraneo: l’orca marina e il misterioso zifio.

Con il patrocinio di Regione Liguria, Regione Toscana, Regione Sardegna, della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, in collaborazione con Capitaneria di Porto Guardia Costiera, Corpo Forestale dello Stato, Guardia di Finanza, Lega Navale Italiana, Segretariato Pelagos, RIMMO, Progetto Delfini Metropolitani -Acquario di Genova,con il contributo di ABB Process & Solution, Italmarine, Evinrude ETec, Marina di Varazze, l’operazione Delphis 2007 si svolge nell’Anno del delfino,  voluto dal Programma ambientale delle Nazioni Unite per divulgare il messaggio sull’urgenza di proteggere le specie marine.

La missione in mare degli equipaggi di Delphis

Ad ogni imbarcazione è attribuito un quadrato di mare avente 2 miglia nautiche di lato. L’imbarcazione partecipante deve prevedere la partenza dal porto al fine di trovarsi sulle coordinate stabilite all’ora X di Delphis (ore 12.00). momento in cui l’imbarcazione navigherà lungo una rotta in linea retta toccando i quattro punti (A;B;C;D) del quadrato assegnato, osservando tanto all’interno quanto all’esterno del quadrato tracciato. L’equipaggio fotograferà ogni forma di vita osservata in mare, compilerà la scheda degli avvistamenti e svolgerà il programma d’osservazione e delle misure.

L’obiettivo è di realizzare, simultaneamente e giustamente distribuiti nella area marina del Santuario Pelagos, una foto panoramica istantanea della superficie del mare per valutare il numero d’individui delle diverse specie dei cetacei presenti.

Dal 1996, il numero crescente di partecipanti all’operazione Delphis, ha creato fra marinai, diportisti e appassionati del mare, una nuova generazione di navigatori naturalisti che partecipano in prima persona gli interessi del Mediterraneo. Grazie agli equipaggi dell’operazione Delphis, veri ambasciatori del Mediterraneo, con l’andare degli anni potremo disporre di un’informazione sempre più completa sullo stato del mare, ottenuta in condizioni meteorologiche diverse, le cui immagini, in  relazione, si corroborano. L’operazione Delphis s’inquadra nella continuità delle spedizioni in mare organizzate da Battibaleno per la sorveglianza dei cetacei del Mediterraneo

I primi risultati del censimento saranno disponibili già nel pomeriggio di domenica 22 luglio

Associazione Battibaleno

Telefono: (+39) 347-4344148
(+39) 010-2541608
Via deli orefici 8 Genova – delphis@battibaleno.it
www.battibaleno.it


Comunicato stampa 19 luglio 2007, Genova

DOMENICA 22 LUGLIO I DIPORTISTI DELL’OPERAZIONE DELPHIS PRENDERANNO IL MARE PER EFFETTUARE UNA NUOVA FOTOGRAFIA DELLA SUPERFICIE DEL MEDITERRANEO CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALL’AREA DEL “SANTUARIO PER I MAMMIFERI MARINI” PELAGOS.

Tutto è pronto per l’edizione 2007 dell’Operazione Delphis. I partecipanti sono formati al riconoscimento dei mammiferi marini e gli organizzatori dell’associazione Battibaleno hanno definito la destinazione di ognuno delle centinaia di equipaggi che parteciperanno a questo 11° censimento simultaneo del Mediterraneo con  particolare attenzione alle acque del Santuario per i mammiferi marini Pelagos.

Per i molti iscritti che parteciperanno in mare il prossimo 22 luglio all’operazione Delphis sarà una giornata di contatto con la natura nella più grande area protetta del Mediterraneo. Quest’anno sarà un’occasione speciale, perché finalmente, da pochi mesi, l’ente Pelagos che ha la responsabilità di promuovere il Santuario ha finalmente una sede, al Palazzo Ducale di Genova, dove lavoreranno il segretario Philippe Robert e i suoi collaboratori.

Con il patrocinio di Regione Liguria, Regione Toscana, Regione Sardegna, della Presidenza Nazionale della Lega Navale Italiana, in collaborazione con Capitaneria di Porto Guardia Costiera, Corpo Forestale dello Stato, Lega Navale Italiana, Segretariato Pelagos, RIMMO, Acquario di Genova, con il contributo di ABB Process & Solution, Italmarine, Evinrude ETec, Marina di Varazze, l’operazione Delphis 2007 si svolge nell’Anno del delfino,  voluto dal Programma ambientale delle Nazioni Unite per divulgare il messaggio sull’urgenza di proteggere le specie marine.

L’associazione Battibaleno organizza l’Operazione Delphis per aiutare il Santuario a crescere. Pelagos è un’esperienza unica al mondo, perché si tratta della prima area marina protetta che è per metà della sua estensione in acque internazionali. La responsabilità della sua conservazione è affidata quindi non solo ai singoli Stati che l’hanno istituito (Italia, Francia e Principato di Monaco), ma all’intera comunità internazionale e a ogni soggetto che lo attraversa, dalla più piccola barca da diporto alle grandi navi portacontainer.

Finora quest’area ha subito grandi problemi, come gare di offshore, anche se proibite, il passaggio di navi mercantili inquinanti e forme di pesca devastanti per l’ambiente quali le spadare. Il Santuario deve inoltre assorbire il forte sviluppo del diportismo che si è verificato in questi ultimi anni. Si tratta di un fenomeno positivo per la nostra economia, perché i cantieri lavorano, vengono costruiti nuovi porti e molte più persone si avvicinano al mare. Ma proprio per questo diventa importante un’iniziativa come l’Operazione Delphis che, oltre a offrire un immediato contributo scientifico per la conoscenza dei cetacei dei nostri mari, è soprattutto uno strumento per rendere più responsabili i diportisti e sollecitare “chi decide” per la tutela del mare.

L’obiettivo di Delphis è infatti prima di tutto il coinvolgimento dei diportisti nella difesa dell’ambiente, come dimostra la tradizionale partecipazione all’Operazione di un serio e importante ente ambientalista come la Lega Navale Italiana.

Insomma, se l’Operazione Delphis 2007 è pronta, il lavoro da fare resta tanto. Se il fatturato delle attività legate al mare cresce, occorre mantenere alta la guardia nella difesa dei valori che fanno dell’ambiente marino una risorsa insostituibile. Il Santuario dei cetacei Pelagos è un grande esperimento internazionale, un banco di prova affidato alla responsabilità di ognuno. Delphis vuole contribuire alla riuscita di questo esperimento, “perché, – dichiara Alberto Marco Gattoni presidente dell’associazione Battibaleno- non si avveri il timore di avere un Santuario dei cetacei senza cetacei”.

Ufficio stampa NEC
010 2544689
333 4152948


Perche’ l’operazione delphis può essere annulata

 L’osservazione dei mammiferi marini in natura è molto difficile con mare superiore a forza 3 della scala Beaufort e con vento superiore a forza 3 della scala Douglas, per via dell’altezza delle onde e dei frangenti.

Estratto dal Regolamento della manifestazione nautica operazione Delphis 2007.

12) La sospensione della manifestazione Operazione Delphis interverrà in caso di mare superiore a forza 3, o all’annuncio di un preavviso superiore a forza 4 sulla scala Beaufort.

C.N.M.C.A. – METEOMAR – ITA
BOLLETTINO DEL TEMPO SUL MEDITERRANEO
EMESSO ALLE ORE 06:00/UTC DEL GIORNO DOMENICA, 22 LUGLIO 2007

-MAR LIGURE: SUDOVEST 3 IN INTENSIFICAZIONE -SERENO O POCO NUVOLOSO
-VISIBILITA’ BUONA -MOSSO IN AUMENTO /TENDENZA: SUDOVEST 5
-PARZIALMENTE NUVOLOSO.

MAR DI CORSICA: SUDOVEST 3 IN ATTENUAZIONE -SERENO O POCO NUVOLOSO
-VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: OVEST 4 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-MAR DI SARDEGNA: NORDOVEST 3 CON BREZZE COSTIERE -SERENO O POCO
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: OVEST 4 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-CANALE DI SARDEGNA: OVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -PARZIALMENTE
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: OVEST 3 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-TIRRENO SETTENTRIONALE: SUDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O
POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO IN AUMENTO /TENDENZA:
SUDOVEST 4 -PARZIALMENTE NUVOLOSO.
-TIRRENO CENTRALE OVEST: OVEST 3 CON LOCALI RINFORZI SU BOCCHE DI
BONIFACIO -SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO
/TENDENZA: SUDOVEST 4 -SERENO O POCO NUVOLOSO.
-TIRRENO CENTRALE EST: VARIABILE 3 IN ROTAZIONE DA SUDOVEST -SERENO
O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: SUDOVEST 3
-SERENO O POCO NUVOLOSO.
-TIRRENO MERIDIONALE OVEST: OVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O
POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: SUD 3
-SERENO O POCO NUVOLOSO.
-TIRRENO MERIDIONALE EST: VARIABILE 3 -SERENO O POCO NUVOLOSO
-VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: NORDOVEST 3 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-STRETTO DI SICILIA: NORDOVEST 3 -SERENO O POCO NUVOLOSO
-VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: NORD 3 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-IONIO MERIDIONALE: NORDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI SU STRETTO DI
MESSINA -SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO IN
AUMENTO SU STRETTO DI MESSINA /TENDENZA: NORDOVEST 4 -SERENO O POCO
NUVOLOSO.
-IONIO SETTENTRIONALE: NORDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O
POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO IN AUMENTO /TENDENZA:
NORDOVEST 4 -SERENO O POCO NUVOLOSO.
-ADRIATICO MERIDIONALE: NORDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI SOTTOCOSTA
-SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO IN AUMENTO SU
CANALE D’OTRANTO /TENDENZA: NORDOVEST 3 -SERENO O POCO NUVOLOSO.
-ADRIATICO CENTRALE: VARIABILE 3 CON BREZZE COSTIERE -SERENO O POCO
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: NORDOVEST 3
-SERENO O POCO NUVOLOSO.
-ADRIATICO SETTENTRIONALE: VARIABILE 3 IN ROTAZIONE DA SUDOVEST ED
INTENSIFICAZIONE -SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO
MOSSO IN AUMENTO SU GOLFO DI TRIESTE /TENDENZA: SUDOVEST 4
-PARZIALMENTE NUVOLOSO.
-MAR DI ALBORAN: SUDOVEST 4 CON LOCALI RINFORZI SU STRETTO DI
GIBILTERRA -SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO
/TENDENZA: SUDOVEST 4 -PARZIALMENTE NUVOLOSO.
-MARE NORD BALEARI: SUDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -PARZIALMENTE
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: SUDOVEST 4
-PARZIALMENTE NUVOLOSO.
-MARE SUD BALEARI: SUDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O POCO
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: SUDOVEST 3 -SERENO O
POCO NUVOLOSO.
-MAR LIBICO: NORDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI SU GOLFO DI SIDRA
-SERENO O POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA:
NORDOVEST 3 -SERENO O POCO NUVOLOSO.
-MAR EGEO: NORDOVEST 5 CON TEMPORANEI RINFORZI SU MAR EGEO -SERENO O
POCO NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: NORDOVEST 6
-SERENO O POCO NUVOLOSO.
-MARE SUD DI CRETA: NORDOVEST 4 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O POCO
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -MOSSO /TENDENZA: NORDOVEST 4 -SERENO O
POCO NUVOLOSO.
-MAR DI LEVANTE: SUDOVEST 3 CON LOCALI RINFORZI -SERENO O POCO
NUVOLOSO -VISIBILITA’ BUONA -POCO MOSSO /TENDENZA: SUDOVEST 3
-SERENO O POCO NUVOLOSO.
4. VENTO E MOTO ONDOSO SUI MARI ITALIANI, A INTERVALLI DI 12 ORE,
DALLE 12:00/UTC DI DOMANI ALLE 00:00/UTC DEL GIORNO 25/07:
-MAR DI CORSICA: SUD 4 MARE 4/SUDOVEST 4 MARE 3/NORDOVEST 4 MARE
3/OVEST 5 MARE 3,
-MAR DI SARDEGNA: SUD 3 MARE 3/SUDOVEST 4 MARE 3/OVEST 3 MARE 3/NORD
4 MARE 3,
-CANALE DI SARDEGNA: OVEST 3 MARE 3/SUD 3 MARE 3/OVEST 4 MARE
3/NORDOVEST 3 MARE 3,
-MAR LIGURE: SUD 3 MARE 4/SUDOVEST 4 MARE 4/SUDOVEST 4 MARE 3/OVEST
5 MARE 4,
-TIRRENO SETTENTRIONALE: SUD 4 MARE 3/SUDOVEST 4 MARE 3/SUDOVEST 4
MARE 3/OVEST 4 MARE 3,
-TIRRENO CENTRALE OVEST: SUDEST 4 MARE 2/SUDOVEST 3 MARE 2/EST 3
MARE 3/NORDOVEST 4 MARE 3,
-TIRRENO CENTRALE EST: SUD 4 MARE 2/SUDOVEST 4 MARE 3/EST 4 MARE
2/NORDOVEST 5 MARE 3,
-TIRRENO MERIDIONALE OVEST: SUDEST 3 MARE 3/SUD 4 MARE 3/OVEST 4
MARE 3/OVEST 4 MARE 3,
-TIRRENO MERIDIONALE EST: EST 3 MARE 2/SUD 3 MARE 2/SUDOVEST 3 MARE
2/OVEST 4 MARE 2,
-STRETTO DI SICILIA: NORDOVEST 3 MARE 2/SUD 3 MARE 2/OVEST 3 MARE
2/NORD 3 MARE 2,
-IONIO MERIDIONALE: NORD 3 MARE 2/NORD 4 MARE 2/NORD 3 MARE 2/NORD 3
MARE 2,
-IONIO SETTENTRIONALE: NORD 3 MARE 2/NORD 3 MARE 2/NORD 3 MARE
2/NORD 4 MARE 2,
-ADRIATICO MERIDIONALE: NORDOVEST 4 MARE 2/SUD 3 MARE 2/EST 3 MARE
3/OVEST 3 MARE 2,
-ADRIATICO CENTRALE: EST 3 MARE 2/SUDOVEST 4 MARE 3/SUD 3 MARE
2/NORDOVEST 3 MARE 3,
-ADRIATICO SETTENTRIONALE: SUDEST 3 MARE 2/SUDOVEST 4 MARE
4/SUDOVEST 3 MARE 2/OVEST 4 MARE 3.
FINE METEOMAR.